Il Diretto

Il significato di questo colpo, si materializza con l’obiettivo di centrare frontalmente l’avversario in linea retta. Ancor più che negli altri metodi di combattimento ed arti marziali, essendo il Krav Maga per definizione, combattimento a contattoil diretto viene portato a corta distanza acquisendo la sua potenza attraverso il corpo: la forza di questo colpo nasce dal piede, si sviluppa attraverso il bacino e la torsione del busto, ed esce dal braccio. 

Le dita si racchiudono verso il palmo della mano ed il pollice chiude in protezione. Non avendo le fasce ed i guantoni a proteggerci la mano, non bisogna mai dimenticare infatti che stiamo parlando di una ipotetica aggressione in contesto da strada, si colpisce sempre tendendo il pugno

 

in linea verticale, utilizzando le prime due nocche,  questo perché, l’impatto con un corpo rigido a mani nude, quale ad esempio il volto, potrebbe procurare la frattura delle ultime due dita della mano, le più fragili. Come sempre ulteriori curiosità potrete approfondirle iscrivendovi ad uno dei nostri corsi.  

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *